12 Mar 2019 News

Disney+ in streaming ospiterà tutto il cinema Disney, anche quello “dimenticato”

Partirà a settembre negli States il servizio in streaming della Disney, quel Disney+ che sta facendo tremare (relativamente) Netflix. Se era scontato che potesse sin da subito offrire moltissime produzioni dallo sterminato catalogo dell’azienda e sue relative divisioni come Marvel e Lucasfilm, meno scontato era capire fino a dove volesse spingersi nel riproporre anche i film meno di tendenza. Il presidente Bob Iger, durante un’assemblea degli azionisti Disney, oltre a confermare che opere come Captain Marvel e Star Wars Episodio IX saranno già sul servizio SVOD entro un anno dall’uscita, è stato molto chiaro:

Ad un certo punto, poco dopo il lancio, Disney+ ospiterà l’intero archivio cinematografico della Disney, quindi i film di cui parlate, quelli che tradizionalmente sono stati tenuti in soffitta e riproposti in pratica ogni tot anni, saranno sul servizio.”

Non era ovvio. Da appassionati dell’animazione Disney, assistiamo impotenti da qualche anno alla moda dei remake dal vero dei classici animati, quindi per lo meno questa mossa ci rassicura sull’intenzione di non dimenticare il passato doc e di non cancellarlo per sostituzione. Certo, c’è una lettura alternativa di questa notizia: se il cinema classico finisce sullo streaming, vorrà dire che una maggiore resa commerciale di quei marchi sarà cercata aumentando il ritmo proprio di remake e dubbie riproposte. Vedremo.
Maggiori notizie sui costi di abbonamento saranno rivelati l’11 aprile.

Disney+, l’ambizioso progetto video streaming on demand si scoprirà in aprile

 


Fonte: CS