18 Mar 2019 News

Arriva nelle sale “Arbëria”, il film opera prima della regista calabrese Francesca Olivieri che indaga i legami forti delle comunità arbëreshë

Arriva nelle sale “Arbëria“, il film opera prima della regista calabrese Francesca Olivieri che indaga i legami forti e l’eredità culturale delle comunità arbëreshë, gli albanesi d’Italia, che ancora sopravvivono in alcuni piccoli borghi di Calabria e Basilicata.

Una foto di scena del film Arberia, opera prima della regista calabrese Francesca Olivieri, con Caterina Misasi.

 

Una foto di scena del film Arberia, opera prima della regista calabrese Francesca Olivieri, con Caterina Misasi.

Il film è stato presentato a Cosenza. Prodotto dalla Open Fields, in collaborazione con Lucana Film Commission e Calabria Film Commission, con il sostegno di Mibac e Siae nell’ambito dell’iniziativa “Sillumina” e di Bcc Mediocrati e Echoes, è interpretato dall’attrice romana di origini calabresi Caterina Misasi.

Attraverso gli occhi della protagonista Aida, la regista, la cui famiglia ha origini nel piccolo borgo arbëreshë di Santa Caterina Albanese, affronta il tema della riscoperta delle proprie origini e, soprattutto, della ricucitura degli strappi con essa e i suoi stringenti vincoli. Tutto questo ricordando un’intera comunità, quella degli arbëreshë, che ha dato origini al territorio dell’Arbëria, enclave albanese in Italia


Fonte: Ansa.it