10 Apr 2019 News

Netflix compra l’Egyptian Theatre di Los Angeles

Dopo le polemiche di celebri registi che vogliono escludere Netflix dagli Oscar, accusando il colosso dello streaming di distruggere l’esperienza in sala, l’azienda di Reed Hastings ha reagito con una certa eleganza. Netflix sta infatti acquistando l’Egyptian Theatre di Los Angeles, sala storica inaugurata nel 1922, sede della prima grande anteprima hollywoodiana della storia, Robin Hood con Douglas Fairbanks. Cinque anni dopo il suo fondatore Sid Grauman avrebbe fondato l’ora più famoso Chinese Theatre.

Da poco più di 20 anni è l’American Cinematheque a possedere e gestire la sala d’essai, dedicata a retrospettive, premi e recupero della storia del cinema. Netflix non avrebbe intenzione di cominciare ad acquistare sale cinematografiche, ma sarebbe interessata all’Egyptian per una questione d’immagine, dimostrando così coi fatti di non avere alcuna intenzione di disprezzare il “vecchio” modo di vedere i film.

Non che la mossa non nasconda uno schiaffo morale: la sala è in crisi, e Netflix ne garantirebbe la sopravvivenza, accontentandosi di programmare le proprie cose nei giorni feriali, lasciando sempre all’American Cinematheque la programmazione del weekend e delle rassegne.


Fonte: CS