07 Nov 2019 News

Frozen 2, il sequel Disney più atteso di sempre!

Tratto dalla news “Frozen 2, tutto quello che sappiamo sul sequel Disney più atteso di sempre” su comingsoon.it

Frozen 2 – Il segreto di Arendelle arriva in sala il 27 novembre: manca quindi poco allo sbarco di uno dei seguiti (animati e non) più attesi di sempre. Cerchiamo qui di fare il punto della situazione, ricapitolando quanto siamo riusciti a sapere fino ad ora del film targato Walt Disney Animation Studios, riservandoci di ampliare questi contenuti qualora venisse a galla qualcos’altro.

Stando alla sinossi ufficiale, Elsa e Anna intraprendono con KristoffOlaf e Sven un viaggio per svelare un segreto. Elsa infatti è l’unica a captare un canto misterioso che proviene dalla lontana foresta: non solo, pare anche che il canto risvegli nella ragazza ulteriori poteri, connessi in qualche modo alla creature della foresta che il padre delle due principesse affrontò anni addietro. L’abbattersi degli elementi su Arendelle spingerà i nostri eroi a partire per indagare: come placare questo risveglio di magie?

Oltre a Serena Rossi (Anna), Serena Autieri (Elsa), Enrico Brignano (Olaf), anche i comprimari visti precedentemente sembrano mantenere le loro voci italiane, ivi compreso Massimo Lopez nei panni di Granpapà, il leader dei Troll depositario di millenarie verità, voce fuori campo del trailer più breve tra quelli embeddati sopra.

Alla regia tornano Jennifer Lee & Chris Buck, con Jennifer sempre alla sceneggiatura. La novità è che questa volta con i registi firmano il soggetto i coniugi Kristen Anderson-Lopez & Robert Lopez, autori delle canzoni originali qui come nel film precedente. Scelta significativa, perché la caratterizzazione finale di Elsa nel primo Frozen nacque proprio dalla canzone “Let It Go” / “All’alba sorgerò“, quindi in un percorso creativo inverso a quello che ci si aspetterebbe. Più che giusto aprire le porte ai Lopez: ricordiamo che Howard Ashman, paroliere di storici cartoon Disney come La sirenetta, La bella e la bestia e Aladdin, fu quasi sempre coproducer di quei lungometraggi.

Nessuno alla Disney ha mai parlato di un “coming out” di Elsa gay, nonostante in rete si sia discusso di questa voce considerandola quasi un comunicato ufficiale. E’ altresì vero che il primo Frozen fu sottoposto a letture metaforiche delle più disparate, e che Jennifer Lee è pienamente consapevole di come le comunità LGBT abbiano eletto un personaggio forte come Elsa a icona. Dubitiamo che la Disney però rinunci ad almeno metà dei suoi incassi per campagne di boicottaggio. Se mai quell’aspetto dovesse emergere, a nostro parere lo farà in chiave appunto metaforica e non esplicita. Per la cronaca, un’altra voce esclude per ora una caratterizzazione omosessuale di Elsa.

Per quanto riguarda la selta musicale, il pezzo promosso più dalla Disney è “Into the Unknown” / “Nell’ignoto“, cantato appunto da Elsa, ma ci sono anche “Some Things Never Change”, “All Is Found”, “When I Am Older”, “Reindeer(s) Are Better Than People”, “Lost in the Woods”, “Show Yourself”, “The Next Right Thing”.

Una partecipazione speciale all’edizione italiana della colonna sonora. è data dalla presenza di Giuliano Sangiorgi che canterà la sua versione appunto di “Nell’ignoto” / “Into the Unknown” (sostituendo la band Panic! At the Disco della cover inglese).

Josh Gad, voce di Olaf, ha commentato così su Twitter: “Ho portato le mie figlie a vedere Frozen 2 per la prima volta e sono rimaste di sasso. Oggi devo rispondere a un sacco di domande ma la mia preferita è stata: possiamo rivederlo? Non vedo l’ora che tutti possiate vedere questo film e ammirare il lavoro straordinario della Disney Animation.”

Il film uscirà anche in IMAX ed accadrà anche in Italia. Negli States la proiezione gigante è stata confermata con uno spettacolare poster ad hoc, ve lo mostriamo.